lunedì 20 gennaio 2014

Polpettine di zucca


Cara la mia gentaglia, oggi ci cimentiamo nella preparazione di codeste polpette megabuone. Siccome sono particolarmente in vena, indosserò un grembiule rosa coi cuoricini (questa è una cazzata, inutile che ve lo spieghi) e mi metterò una parrucca per assomigliare a quella tizia lì che sforna libri di ricette come se ne cagasse giornalmente, dopo il cappuccino con la brioche (dio, come adoro la mia volgarità.).
La ricetta originale di queste cosine buonine, la trovate qui, nella patria della mia guru della cucina, colei che sforna cose di una perfezione miracolosa, aggiudicandosi la mia completa e totale sottomissione.
Sì, lo so. State pensando ai frustini e alle palline vaginali, adesso. Com'è cambiato il mondo, dopo le cinquanta sbavature di stronzate! Ok, ho finito.
Siccome ho deciso di fare la blogger seriAHAHAH, questa volta (probabilmente l'unica) avrete una foto anche per i vari passaggi. Dico io, ma dove la trovate una come me, eh? Dove!

Ingredienti:
  • un quarto abbondante di zucca
  • due cucchiai di gomasio (condimento a base di semi di sesamo e sale)
  • aglio in polvere
  • prezzemolo secco
  • pepe
  • sale (poco)
  • dieci cucchiai di farina di ceci (circa, giudicate voi dalla consistenza)
  • una dozzina di cucchiai di pangrattato (idem come sopra)
  • farina di riso q.b. per impanare
  • olio extravergine d'oliva
Preparazione:

Tagliate la zucca in pezzettoni grandi, senza sbucciarla. Mettete i pezzi in dei cartocci di alluminio (due o tre per foglio) e cuocetela in forno a 200° per circa 30/40 minuti. Una volta pronta, lasciatela raffreddare, togliete la buccia (che verrà via come niente) e schiacciatela in una ciotola. Aggiungete il gomasio, l'aglio, il prezzemolo, il pepe, il sale e cominciate ad aggiungere la farina di ceci, mescolando. Aggiungete poi il pangrattato fino ad ottenere la consistenza desiderata.


consistenza desiderata
Formate tante piccole polpettine e passatele nella farina di riso.


assemblaggio delle polpette

Scaldate un filo d'olio in una padella e cuocetele a fuoco medio fino a completa doratura.

cottura delle polpette

Tadaaaaam. Fame?
polpette pronte per essere divorate

Questo post è stato originariamente scritto su Swanza blog, da Ade. E' possibile copiarlo parzialmente o interamente e modificarlo, basta che il post originale venga linkato

11 commenti:

  1. Io invece ti amo :)
    Non merito la tua venerazione e non sono una guru... Ma le tue parole, miste alla tua sfacciataggine, mi fanno impazzire <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bello! Amiamoci in mezzo a miliardi di polpettine di zucca ♥

      Elimina
  2. Altro che una settimana. La prossima volta mi stanzio a casa tua almeno per un mese!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non vedo l'ora che ci sia una prossima volta!!

      Elimina
  3. Belline e buonissime solo a pensarle. =)

    RispondiElimina
  4. ho finito di mangiare da poco... mi è tornata fame

    RispondiElimina
  5. Sono super meravigliose, io le ho provate!
    E facili, perfino io potrei farle (come dice l'Ade)

    RispondiElimina
  6. Mi fanno venir fame anche se odio la zucca D:

    RispondiElimina

Grazie per aver fatto finta di non avere niente di meglio da fare che commentare il mio post... vi lovvo

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...