lunedì 25 febbraio 2013

Torta di cavoli e taleggio

 

Allora. Se volete uccidere qualcuno, questa è perfetta. Io ci ho provato con la Patty ma senza successo. Se n'è mangiate due fette e non ha fatto una piega, la squinzia. Comunque è molto buona. Pesante. Ma molto buona. Se avete le palle, gente. Provatela.

PS
È Lunedì, ho sonno, fame e mi girano i coglioni. E niente.

Ingredienti:
  • un rotolo di pasta briseé
  • un cavolfiore
  • 100 ml di panna (io ho usato quella di farro, che è più leggera)
  • un pezzo abbondante di taleggio (quello cremoso che puzza assai)
  • sale
  • pepe
  • una spolverata di grana padano
Preparazione:

Lavate il cavolfiore e lessatelo in acqua bollente e salata per una decina di minuti. Foderate una teglia con carta da forno e pasta briseé. Scolate i cavolfiori, schiacciateli con una forchetta, aggiungete la panna, il taleggio tagliato a cubetti, sale e pepe. Riempite la pasta, spolverate di grana, arrotolate i bordi e infornate a 200° per circa 40 minuti, finché non sarà bella dorata. Il mio consiglio è di prepararla per servirla il giorno stesso, bella croccante. Perchè a me il giorno dopo si è un po' ammosciata la pasta. La Madre dice che è colpa del cavolfiore. Io non lo so. Ma penso che le crederò.


Questo post è stato originariamente scritto su Swanza blog, da Ade. E' possibile copiarlo parzialmente o interamente e modificarlo, basta che il post originale venga linkato


4 commenti:

  1. Io l'ho adorata! Questo weekend ho provato a fare la mia prima torta salata, ma mi è venuta così così-.-
    Non devo fare di testa mia, devo copiare te, almeno all'inizio!

    RispondiElimina
  2. vai sempre di roba light, ti adoro.

    RispondiElimina
  3. Oddiomio. Cioè tipo la perfezione.

    RispondiElimina

Grazie per aver fatto finta di non avere niente di meglio da fare che commentare il mio post... vi lovvo

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...