mercoledì 6 febbraio 2013

Non sono d'accordo.

Lo dico.
Perché, insomma. Tempo fa qualcuno mi disse che c'era un tizio che girava tra i blog per insultare la gente. E, appresa la notizia, mi sono fatta un esame di coscienza e ho capito che no. Non potevo essere io. Che ne so, magari di notte. Ho pensato. Magari mentre dormo. Mi sono detta. E invece niente. Io di notte dormo come un sasso, proprio.
E quindi, ecco. Assodato che l'artefice di tali avvenimenti non fossi io, mi sono chiesta come mai questo fantomatico tizio da me non fosse ancora approdato. Voglio dire, che diamine hanno loro, che io non ho? Sono forse più insultabili di me? E giù a disperarmi. A strapparmi i capelli, proprio. Ma lui niente. Assenza totale. Indifferenza assoluta al mio tormento.
Fino a quando, ecco. Fino a quando non ho ricevuto questa.


Allora. Sulle prime ho esultato. Come una bambina, proprio. Ho fatto anche il balletto, seduta in macchina. Canticchiando "E' arrivato anche da me, è arrivato anche da me!" con annessa risata malefica. Sì. Perché io già pensavo alla risposta, no? Che chi mi conosce davvero lo sa, che io sono la numero uno. Quando si tratta di litigare. Dio. Che goduria questa parola. Fatemela scrivere ancora qualche volta. Litigare. LITIGARE. L.I.T.I.G.A.R.E. LiTiGaRe. Va bene la smetto. Che sono ancora più brava dal vivo, questo è chiaro. Che sono capace di affrontare tre bisonti della curva sud, ubriachi, alti almeno tre spanne più di me, che mi urlano "non c'è un uomo con te??" e io urlo "no, faccia di merda. vieni fuori, cazzo. vieni fuori.". Già. I miei ricordi più belli arrivano da litigate. Devo avere qualcosa che non va. Ma sto divagando. Torniamo al mio anonimo preferito. Ecco. Questa mattina apro il blog. E cerco il suo commento. Cerco meglio. Riguardo la mail. Magari me lo sono immaginato. Un'allucinazione dovuta alle intense inalazioni di vinavil. Ma no. La mail c'è. Mi fissa. Io la fisso, attonita. Come cazzo è possibile? Dove sei, Fantomas? C'è forse qualcuno che veglia su di me e cerca di impedirmi di fare rissa? Dio, sarebbe la mia fine. Non voglio pensarci.
E quindi, niente. Niente anonimo. Niente risposte acide. Niente insulti.
Quanta tristezza. Guardate Paco, poverino. Anche lui, non riesce a capacitarsene. E se ne sta lì, appollaiato sullo schienale del divano. A domandarsi perché. Perché, cazzo?


Comunque. Mio caro anonimo. Mio unico, inimitabile, irriverente anonimo. Non è che io voglia fare la pignola, eh? Io capisco che tu, magari. Te ne stai tutto infoiato davanti al pc, alla ricerca di blogger da insultare. E quindi, magari. Quando ne trovi uno vieni preso da spasmi di pura euforia. Magari urli, anche. Magari esci e abbracci i passanti. Però, cacchio. Sei parole, per me. SEI PAROLE. Sei parole e non mi controlli l'ortografia? Sei parole e non dai un'occhiatina prima di pubblicare? Coraggio, amico. Coraggio. Io sono sicura. Anzi sicurissima. Che se t'impegni. Aaaaaaah se t'impegni. Puoi fare di più. Molto di più. E ricorda. Ricordatelo sempre. Io sono qui per aiutarti. Io sono qui per te. Perché non è tanto chi sei, quanto quello che fai, che ti qualifica.


Questo post è stato originariamente scritto su Swanza blog, da Ade. E' possibile copiarlo parzialmente o interamente e modificarlo, basta che il post originale venga linkato

24 commenti:

  1. ahhhhhhh carinissimo...questi anonimi li odio...passano la giornata ad insultare... un giorno scriverò un post sono bassa non sono una modella non rompete i......!!
    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimi, venite a me. :) E lasciate stare lei.

      Elimina
  2. che tenero...si è talmente emozionato che non è riuscito nemmeno a scrivere giusto.
    ahhhh, che effeto fai tu agli anonimi, cara Ade.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono onorata, davvero. Tutto questo è fantastico.

      Elimina
  3. ahahaha...Dicono che non si è un vero blogger se prima non si è ricevuto un insulto! ma uffa da me non è ancora passato nessuno!!! Sono pure un bersaglio facile con il blog tutto "cuore amore"!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti direi che, se vuoi. Posso farlo io. Mi travesto da anonimo. E vengo a risolvere il problema. Però, in effetti. Non lo so se ti farebbe piacere. E poi non credo che riuscirei ad insultarti in maniera credibile :**

      Elimina
  4. Io li amo gli anonimi.
    Me li immagino, lì, con una mano sulla tastiera e una nei pantaloni nella completa solitudine degli eterni incompresi. Poveri, poveri piccoli.

    A me da moltissima soddisfazione dimostrare a 'sta gente la mia superiorità :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "dà", ché se passa l'anonimo poi si appiglia ai miei refusi!

      Elimina
    2. Io ti farò da testimone. Non di nozze, eh? Testimonierò a tuo favore al tribunale degli anonimi. Sarò convincente, giuro. Urlerò fino alle lacrime che Mareva, no. Lei non voleva scrivere da senza accento. Perdonatela, ve ne prego. :D

      Elimina
  5. Bwahahahahahaha!
    Io ancora niente troll, solo tanto spam.

    Adesso esco, eh! ^^'

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bellina lei, la mia giuovine ritardataria.

      Elimina
  6. Io la coscio un sacco la demenza...

    RispondiElimina
  7. Ricordo alcuni anonimi o presunti tali che si scatenarono sul mio post a proposito di Shadow, un anno e passa or sono.
    Mi sono divertito come un matto.
    E grande citazione. Piace sempre molto anche a me.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come potrebbe non piacerti, mi domando.

      Elimina
  8. Invidiosa. Che sei.

    Tu sei carina e coccolosa. Vengono ad insultarti, passando per me al massimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In quale dei tuoi viaggi mentali io sarei carina e coccolosa?

      Elimina
  9. Cmq volevo confessare al mondo intero che anch'io con le mie amiche della terza liceo ci divertivamo a lasciare commenti anonimi ad una nostra compagna di classe tutta strana.. cioè capitemi.. pubblicava i testi ed i video della Tatangelo....
    Anch'io dico all'anonimo: Puoi fare di più!!!! Dai che poi facciamo partire la Ola!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io lo sapevo, guarda. Me lo sentivo che c'eri di mezzo tu.

      Elimina
  10. vieniti a prendere l'anonima silversilvan da me o dal banale. che se passi ti si attacca addosso come le piattole, lei
    :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No ecco non sapevo avessi commentato tu k, ma stavo per scrivere anche io del "morbo di silversilvan"

      ps: io c'ho provato a sedurla in tutti i modi l'anonima silversilvan ma lei ha interesse solo per i maschietti e per chi la manda a cagare; secondo me per dispetto non passa nè da te nè da me. No per dire eh. Eppure aveva manifestato una certa attrazione morbopsicodinamica per me, ma nada, sempre da blog maschiettosi, sempre.

      Elimina
    2. Vabbè ma io adesso sono gelosa.
      Ella. Dobbiamo lottare per averla!

      Elimina
    3. Ade, gioia, io ci ho provato con tutta me stessa, ti lascio in eredità questa grande responsabilità sperando che tu possa arrivare dove io non ce l'ho fatta!!!!
      Purtroppo credo che, prive di organo pendulo, non suscitiamo il suo interesse.
      Lottereremo fino all'ultimo respiro ma poi stacchino la spina quando è arrivata l'ora e ci diano una morte da guerriere ahahahahahah

      Elimina

Grazie per aver fatto finta di non avere niente di meglio da fare che commentare il mio post... vi lovvo

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...