lunedì 16 luglio 2012

Sono le 23

E io sto cercando di lavorare al romanzo. L'altro. Cosa che non mi riesce perché sono troppo impegnata a mandare e-mail stupide alla Patty. Forse qualcuno se n'è già accorto. Ma io dopo le 22 divento imbecille. Mi trasformo, insomma. Comincio a spararne di ogni. A raffica. E il bello è che poi scoppio a ridere per cazzi miei. Come un imbecille, appunto. E niente. Tutto questo per dirvi che generalmente io scrivo di sera. Perciò potreste bene o male farvi un'idea della serietà di ciò che scrivo. La Patty ha rinunciato a rispondermi. Probabilmente starà pensando di cambiare identità e fuggire per sempre. Ma io ti troverò, Patty. E' inutile che fuggi. Insomma. Mi son messa a scrivere un post perché ho capito che probabilmente stasera non si cava un ragno dal buco. Che poi io un ragno nel buco non l'ho mica mai visto. No, eh. Però ne ho visto uno, prima. Che penzolava dalla mia edera, tronfio. Sto scemo. Ma io l'ho lasciato stare, sì. Perché ho visto quella pubblicità lì, no? Quella dove c'è un idiota che si fa pestare dal ragno mentre la sua ragazza idiota strilla come un idiota. Ecco. Io le ragazze che strillano davvero non le capisco. Ma che cazzo ti strilli. Urla, piuttosto. Cazzo sono quegli strilletti da gallina. Ci pensavo ieri mentre facevo vedere a Mister Ade Spiderman 3. Si, lo so. Tobey c'ha davvero la faccia da pirla. Comunque. C'è quella lì, no? La rossa. Che, detto fra noi, mi sta sulle palle ma sulle palle. E niente. Quella in otto ore di film (contando tutta la trilogia) non fa altro che strillare. E fare quelle faccette da stronza che se me la trovassi davanti giuro che una gliela darei. E poi è una troia. Oddio. Che poi io fossi stata in lei altro che Tobey. C'avevo lì il James e non ci pensavo mica due volte. Però vabbè. Son cose che non si fanno, dai. E quindi. Stavo pensando di mangiarmi una manciata di mirtilli. Solo che ci metterei un secolo. Dovrei aprirli uno per uno per controllare che non ci siano ospiti. Che dopo quella delle ciliegie, si sa. Mi è venuta la psicosi. Adesso apro tutto. Minuziosamente. In effetti non lo so chi cacchio me l'ha fatto fare di comprare i mirtilli. Un po' come con i lamponi, l'anno scorso. Che li ho lavati e poi sono stata a fissarli due ore e mezza perché c'avevano i semini bianchi che assomigliavano a vermetti bianchi e io non ero sicura e allora dovevo constatare che non si muovesse niente. Che poi la Patty un po' di tempo fa ne ha trovato uno pure in un pomodoro. Insomma non c'è un attimo di pace, in questa casa.


Questo post è stato originariamente scritto su Swanza blog, da Ade. E' possibile copiarlo parzialmente o interamente e modificarlo, basta che il post originale venga linkato



8 commenti:

  1. Ho detto fila a letto! Subito!
    E conunque questo spiderman non mi attizza per nulla. Voglio la recensione.

    RispondiElimina
  2. ehi il ragno devi lasciarlo stareeeee! tu sei amica degli animali...tutti...indistintamente :P

    tranne che per difesa. s'intende!

    RispondiElimina
  3. Ciccia. Stai parlando con l'inventrice della tecnica del bicchiere. Mica si scherza qui.

    RispondiElimina
  4. ciccia, scusa se ho dubitato di te.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ti scusare, picciotta. Fai parte della famiglia, ormai. (immaginami col tono di voce basso e rauco e un sigaro tra le labbra)

      Elimina
  5. I tuoi post sono sempre dei piccoli capolavori.
    E rido.

    RispondiElimina
  6. @Banà cos'è un complimento? Cazzo. Non sono preparata ai complimenti. Non sono emotivamente pronta, per i complimenti. Non sono... Vabbè.
    Mandamose a Fanculo come al solito, dai. Che mi riesce meglio.
    (mi dispiace, borgà. Questo è il massimo che posso fare per dimostrare gratitudine.)

    @Ernest che fai, ridi anche tu? :D mi sorge il dubbio che mi si stia prendendo per il fondello, qui. :)

    RispondiElimina

Grazie per aver fatto finta di non avere niente di meglio da fare che commentare il mio post... vi lovvo

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...