domenica 15 luglio 2012

Molto forte, incredibilmente vicino


E niente. Me lo sono letto perché volevo disperatamente vedere il film uscito al cinema. Dato che c'è Sandra Bullock. E io amo Sandra Bullock. Chevvelodicoaffare. E insomma non potevo certo andare a vedere il film senza aver letto il libro, vi pare? Preferisco pensare che il film sia una merda piuttosto che rovinarmi la lettura con immagini viste e non create dal mio cervello. Così, ecco. Finito in nemmeno due giorni. Con Mister Ade che mi ringhiava contro perché odia quando amo un libro più di lui e non faccio niente per nasconderlo. Ma soprattutto odia quando è Domenica e non gli preparo il pranzo perché sto leggendo e sa perfettamente che quando sono impegnata a tal punto non mi si deve disturbare. Beh. Passiamo al libro. E' stata una bella scoperta, davvero. Safran Foer non solo è stato in grado di aprire un varco nella mia anima con "Se niente importa" tanto da cambiarmi l'esistenza. Ma è riuscito anche a scrivere un romanzo dolce e spiritoso che non mi ha annoiato nemmeno per un secondo. Oskar, il piccolo protagonista, è un fenomeno. Se ne va in giro a cercare un ultimo messaggio del padre morto l'undici Settembre 2001, a New York. E fa quello che vuole, lui. E dice quello che vuole, lui. E' un mix di innocenza e saggezza e cinismo. Conoscerà delle persone, Oskar. Tra le quali ce n'è una, in particolare. Che scrive il nome di suo padre con tutti i colori possibili. 
Bello? Bello, davvero.


Questo post è stato originariamente scritto su Swanza blog, da Ade. E' possibile copiarlo parzialmente o interamente e modificarlo, basta che il post originale venga linkato

8 commenti:

  1. allora aspetto che mi dici com'è il film così non mi rovino il libro, successivamente ;)

    RispondiElimina
  2. un libro che prende non si riesce proprio a mollare!

    RispondiElimina
  3. Visto che ho visto il film senza leggere il libro mi piacerebbe che quando lo vedrai facessi un paragone

    RispondiElimina
  4. ecco.
    mi sa che ci rivediamo davanti al buttafuori delle (ex) messaggerie.
    non appena avrò risolto con chuck e con questo posto.
    tu però stavolta non mi spintonare. GRAZIE.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Promesso.
      Come mi sento buona, oggi.

      Elimina

Grazie per aver fatto finta di non avere niente di meglio da fare che commentare il mio post... vi lovvo

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...