venerdì 6 settembre 2013

Io sono leggenda


Ebbene sì. La mia prima volta con Richard Matheson, che è scomparso proprio quando io l'ho scoperto, a Giugno di quest'anno. E che prima volta, oserei dire. Perché a me questo suo "Io sono leggenda" è piaciuto un casino. Me lo sono divorato, proprio. Altro che il filmaccio con il buon Willy, visto anni fa, che mi aveva lasciato un po' così. Il libro è.... è.... buaaaah. Capito che intendo?
E niente. La storia è questa qui. C'è Robert, ultimo uomo sopravvissuto sulla terra, con le ferite ancora sanguinanti dopo la perdita della sua famiglia, con un unico fidato amico (l'alcool) a fargli compagnia in una serie infinita di giornate passate ora alla ricerca di qualche altro individuo come lui, ancora non contagiato dal virus che ha reso l'umanità schiava di una innaturale sete di sangue (ma sarà un virus, poi? un batterio, forse? una maledizione divina?), nella speranza che qualcosa possa cambiare, qualcosa si possa ancora fare, ora a desiderare più di ogni altra cosa la morte. Fino al giorno in cui incontra una donna, apparentemente viva, apparentemente umana e una piccola luce di speranza si riaccende in lui.
Bellissimo.

"Il cerchio si chiude. Un nuovo terrore nasce nella morte, una nuova superstizione penetra nell'inespugnabile fortezza dell'eternità. Io sono leggenda".


Questo post è stato originariamente scritto su Swanza blog, da Ade. E' possibile copiarlo parzialmente o interamente e modificarlo, basta che il post originale venga linkato 

12 commenti:

  1. Il film è una merda che non rispetta per nulla il Capolavoro che è questo romanzo.
    Mitico Matheson!

    RispondiElimina
  2. non ho letto il libro e a questo punto lo farò... il film a me è piaciuto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devi assolutamente leggerlo, credimi :)

      Elimina
  3. Hey grazie del complimento e del following :)

    A me il film 'Io Sono Leggenda' è piaciuto molto devo dire, il libro mi manca ma immagino che (come nel 99% dei casi) sia decisamente migliore della trasposizione cinematografica. Sulla stessa linea, ho sentito dire che è molto bello anche il romanzo da cui è stato tratto 'The road' con Viggo Mortensen, ma mi manca pure quello... andranno a ingrassare la mia wishlist di libri ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Figurati, entrambi meritatissimi! :)
      A me mancano sia il romanzo che il film di cui parli! Recupererò. :D

      Elimina
  4. A me è piaciuto solo per Will Smith che, detto tra noi, mi farei di brutto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vabbè, per farmelo me lo farei pure io, eh. ;)

      Elimina
  5. Anch'io ho il libro! E non vedo l'ora di leggerlo!
    Di Richard Matheson ti consiglio di leggere anche il racconto breve "L'ultimo giorno" breve, ma davvero intenso!! Ne ho riportato un breve estratto qui: http://cafelitterairedamuriomu.blogspot.it/2012/01/lultimo-giorno-di-richard-matheson.html
    ma ti consiglio davvero di leggere il racconto per intero, non sono nemmeno 20 pagine ^__^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh, grazie per il consiglio! Sì ho intenzione di recuperare gli altri lavori di Matheson perché sono sicura che meritano. Vengo subito a leggere il tuo estratto e, se non l'hai già letto, ti consiglio "tre millimetri al giorno" dello stesso autore. Sarà il prossimo che leggerò e me ne hanno parlato davvero bene. :)

      Elimina
    2. Grazie per il consiglio, no non l'ho letto, me lo segno. Se non hai ancora letto l'estratto, non farlo, leggi direttamente il racconto, così non ti anticipi nulla :)

      Elimina
  6. Mi fai venire voglia, ma non sarà troppo horror per i miei delicati gusti?
    Se vuoi 3 millimetri e non l'ho ancora fatto te lo presto.

    RispondiElimina

Grazie per aver fatto finta di non avere niente di meglio da fare che commentare il mio post... vi lovvo

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...