martedì 14 novembre 2017

L'ade detesta. A volte ama. #2

E niente. Tra le bozze ho trovato questo post che devo aver scritto non so quanto tempo fa, e mai pubblicato. Siccome mi ha fatto sorridere ve lo lascio, per allietare la vostra giornata. Io oggi sono inspiegabilmente felice. Sarà il sole, sarà l'album dei Mumford & Sons, sarà che stamattina ho fatto gli esercizi e quindi ho scaricato lo stressss, boh. Comunque happy scialalà, it's so nice to be happy scialalalà, everybody should be happy scialalà eccetera.
Ciàbbelli.

La prima parte di questo sproloquio la trovate qui.

Odio.

Quando sali sulla metro, ti attacchi al palo ed è unticcio.

Le caramelle che si succhiano. Le caramelle si masticano, perdio.

Quando decidi di provare un nuovo gusto di gelato. E ti fa schifo.

Quando, per restare in tema gelato, chiedi un cono nocciola e cioccolato e te lo fanno cioccolato e nocciola. Le crisi.

Quando compri un paio di scarpe bellissime e ci zompetti per la città felice e giuliva, fino a quando ti accorgi, dopo mezz'ora e a duemila km da casa, che ti fanno un male di cristo.

Quando chiedi un caffè e ti arriva acqua marrone.

Quando ordini una pizza e ti arriva una bigbabol. Già masticata.

Quelli che si crogiolano nell'autocommiserazione.

Quando sono al pc e Il Disturbatore viene diciottomila volte ad aprire il cassetto della scrivania poi, preso dallo sconforto per non essere riuscito a spiare abbastanza ciò che sto facendo, mi dice: è inutile che continui a chiudere le pagine quando arrivo, non mi interessa quello che fai! E non si rende conto che questa sua affermazione si contraddice da sé.

Amo.

La consapevolezza che episodi di questo tipo non accadranno più.


"Odio quelli che parlano con la bocca aperta!" "E io odio quelli che masticano con la bocca piena!"Cit.

Questo post è stato originariamente scritto su Swanza blog, da Ade. E' possibile copiarlo parzialmente o interamente e modificarlo, basta che il post originale venga linkato

5 commenti:

  1. "Quando, per restare in tema gelato, chiedi un cono nocciola e cioccolato e te lo fanno cioccolato e nocciola. Le crisi. "
    Questa è una finizza che pochi comprendono (pochi gelatai)...per questo quando chiedo un gelato, dico un gusto alla volta o almeno aspetto che mettano il primo ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qui a Milano esistono dei gelatai PERFIDI che, finché non dici entrambi i gusti, non iniziano a farti il gelato.
      Una volta uno di loro, quando gli ho fatto notare che volevo prima la nocciola del cioccolato, ha provato a raccontarmi una storiella sul fatto che tipo alla scuola dei gelatai gli avevano inculcato delle regole e lui doveva assolutamente attenercisi (sto sparando cazzate). No, in realtà ha tentato di convincermi che era tutta una questione di cucchiaio: a seconda di dove è infilato il cucchiaio, loro decidono quale gusto mettere prima (perché se è chiaro, ne mettono uno chiaro, se è scuro, lo mettono scuro). Comunque io non ci ho mica creduto.

      Elimina
  2. "Quando chiedi un caffè e ti arriva acqua marrone.

    Quando ordini una pizza e ti arriva una bigbabol. Già masticata."

    'Sta roba ti è arrivata in Francia o in Svizzera, nevvero? Io ho imparato a evitare come la peste pasta, pizza e caffè fuori dai confini nazionali.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehm, purtroppo no.
      Ti assicuro che, persino all'interno dello stivaletto, esiste qualche eretico in grado di compiere simili scempi.

      Elimina
  3. odio chi mi porta a odiare. (op. cit.)

    RispondiElimina

Grazie per aver fatto finta di non avere niente di meglio da fare che commentare il mio post... vi lovvo

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...