sabato 8 febbraio 2014

Mentre cammino

Sorrido.
Via, le mani in tasca, la musica alta, l'aria fresca sul viso, lontano da tutti e lontano da qui.
Nessuno può entrare nella mia testa ed è una sensazione bellissima. Possono pensare di capire, possono immaginare di sapere, possono credere di intuire, ma non avranno mai certezze.
Questo posto è mio. Un'isola, una barca in mezzo all'oceano, la cima di una montagna, un prato infinito di completa solitudine dove posso correre, urlare, cantare, girare su me stessa mille e mille volte ancora fino a quando sarò stanca e mi butterò per terra, gustandomi il silenzio perfetto che mi avvolge e mi abbraccia, complice.
Qui non c'è nulla da capire e non c'è nulla da aspettarsi. Qui non ci sono voci troppo alte a disturbare i pensieri e non ci sono programmi a riempire le giornate. Qui non ci sono giustificazioni da dare e non ci sono leggi da rispettare. Qui non c'è niente ma c'è tutto. Qui ci sono io, e questo basta. Basta sempre.


Questo post è stato originariamente scritto su Swanza blog, da Ade. E' possibile copiarlo parzialmente o interamente e modificarlo, basta che il post originale venga linkato


10 commenti:

  1. Quando ci sei, è davvero tutt'altra storia. Puoi davvero ideare, pensare, analizzare.

    Moz-

    RispondiElimina
  2. E meno male. Nella mia testa ci sono anche alcune scenette porno; pensa l'imbarazzo se qualcuno mi leggesse la mente. :DD

    RispondiElimina
  3. E beh. Equilibrio totale. La Prima Legge del single perfetto. Se stai bene con te puoi sconfiggere tutto.

    RispondiElimina
  4. E non permettere a nessuno di portartelo via.

    RispondiElimina
  5. parli del divano del K, vero?

    :-D

    <3

    RispondiElimina
  6. E per ognuno di noi, il proprio, è il posto più bello del mondo :)

    RispondiElimina

Grazie per aver fatto finta di non avere niente di meglio da fare che commentare il mio post... vi lovvo

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...