mercoledì 10 aprile 2013

Vegan cookies


Oh, ciao gente. Oggi sono a casa con i miei due meravigliosi gatti e non ho una cippiriminchia da fare. A parte che forse dovrei passare l'aspirapolvere in quanto dal momento in cui mi sono alzata dal letto credo di aver ingoiato sì e no una manciata di peli felini. Ma queste son cose irrilevanti, per il mio lavoro di blogger. A parte per il fatto che, da un momento all'altro, potrei fare un verso tipo "cof cof cof sput" e sparare un'enorme palla di pelo e saliva sulla tastiera. Con Paco a fianco che mi guarda così.


Comunque. Giuro che non sono venuta qui con l'intento di riempirvi irrimediabilmente il cervello con le mie cazzate. Bensì per condividere con voi una delle mie fantastiche ricette. Che c'ho il reparto bozze che grida aiuto, santa pazienza. Dunque basta con i chiacchiericci da sala d'aspetto del medico della mutua. E godetevi i miei energetici biscotti. Sì, lo so. Nella foto si vede una pellicina sul pollice. Ma voi guardate i biscotti, eh? Che diamine.

Ingredienti:
  • 150 gr di farina integrale (o non)
  • 80 gr di zucchero integrale di canna
  • 6 cucchiai di mandorle tritate
  • 3 cucchiai di noci tritate
  • 60 gr di cioccolato fondente
  • 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • 1 tazzina di olio di girasole
  • latte di riso
  • 1 pizzico di sale
Prepariamoli con amore:
    Unite farina, zucchero, mandorle, noci, bicarbonato e sale. Aggiungete l'olio e versate a filo un goccio di latte, lavorando il tutto con un cucchiaio di legno fino ad ottenere un'impasto non troppo appiccicoso da poter lavorare con le mani. A questo punto aggiungete il cioccolato (che avrete ridotto in piccoli pezzettini usando un'ascia da taglialegna e facendo versi creativi come Jet Li in Danny the dog) e amalgamate il tutto. Formate una pallotta e lasciatela riposare una mezz'ora in frigo. Andate a guardarvi un episodio di The Walking Dead. Tornate in cucina, accendete il forno a 180°, ricoprite una teglia con carta da forno, formate delle piccole palline leggermente schiacciate e adagiatele sulla teglia ben distanti tra loro (con la cottura si allargano di brutto e rischiate che vi venga fuori un unico, enorme biscotto. credetemi. io lo so.) e lasciate cuocere per circa 20 minuti. Ecco. Se vi viene fuori il biscotto a forma di teglia poi voglio le foto. Eh.


    Questo post è stato originariamente scritto su Swanza blog, da Ade. E' possibile copiarlo parzialmente o interamente e modificarlo, basta che il post originale venga linkato

    18 commenti:

    1. Noi volevamo le foto del biscotto teglia!

      RispondiElimina
    2. Li provo sicuro! Io quando sono stata vegana mi nutrivo un casino di muffin cocco e cioccolato. Usavo la scusa del veganesimo per credere che non mi ingrassassero.

      Riguardo al mega biscotto. Io un paio di volte l'ho fatto (apposta) con l'impasto dei chocolate chip cookies. Mi pesava troppo il culo a fare tante pallette per cui schiaffavo in forno tutto insieme!

      RispondiElimina
      Risposte
      1. Ah, come ti ha detto un uccellino ci sono sabato, e ho una cosina per te! Ta daaaan!

        Elimina
      2. Io ti adoro per la storia del culo che pesa.
        Una cosina per me dici? Oddio. Non devi dirmi queste cose. Sono un tipo curioso. Ma non abbiamo abbastanza confidenza e questo mi impedisce di fracassarti le palle per i prossimi due giorni e mezzo per sapere cos'è. Che poi comunque non lo vorrei sapere perché adoro le sorprese. Però ti romperei ugualmente perché comunque sono curiosa. Però. Però basta.
        Grazie, tu. :**

        Elimina
      3. Ahaha è 'na cagata! Non nel senso letterale eh, però è una sciocchezzina con cui ti farai, probabilmente, una risata :)

        :*

        Elimina
      4. ora non sei più vegana, Mareva?

        Elimina
      5. No, da quasi un anno ormai. Valutavo un altro tentativo. Forse non ero davvero e profondamente motivata.

        Elimina
    3. Io devo provare a fare una torta vegana al cocco. Ma sono troppo pigra per scendere io a fare la spesa.

      Devo portarmi una maschera anti pelo felino? :)

      RispondiElimina
      Risposte
      1. Mi dispiace, amata. Ma la maschera, vedi. La maschera non ti salverà.

        Elimina
      2. E va beh.. vuol dire che io, Lazy e Paco diventeremo una cosa sola <3

        Elimina
    4. sempre alla ricerca di dolcetti vegan arrivo qui, e mi piace un sacco!

      RispondiElimina
      Risposte
      1. Grazie! Mi piace essere piaciuta! No, aspetta. Mi piace che ti piaccia che io sia piaciuta. No, forse non è proprio così.
        Scusa. La serietà non è di casa, qui.
        Benvenuta, però :)

        Elimina
    5. Ma quanto sono spettacolari i biscotti vegan? :)

      Questo è il primo commento che ti lascio, ma gironzolo sul tuo blog spesso e volentieri senza palesarmi (suona un po' "guardone-style"?) e mi piace assai :)

      RispondiElimina
      Risposte
      1. Ciao Rachele!
        Grazie di esserti palesata ;) e grazie di essere qui :)
        I biscotti vegan sono spettacolari davvero. E anche gli altri dolci, quando mi vengono e non faccio pasticci :D

        Elimina

    Grazie per aver fatto finta di non avere niente di meglio da fare che commentare il mio post... vi lovvo

    Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...