domenica 11 febbraio 2018

Ho un po' di cose da dire e le dico.

Poco fa stavo leggendo un articolo su Internazionale. In pappa e ciccia dice che uno stronzo è una persona che non si cura dell'umanità degli altri e che si sente superiore a tutti. Ne ho ricavato che probabilmente io sono un po' stronza, ma non del tutto. In linea generale penso di curarmi abbastanza dell'umanità degli altri, anche se spesso e volentieri ritengo che al mondo ci siano individui abominevoli. Un esempio pratico. Ieri stavo cazzeggiando su Fb e sono capitata su un post raffigurante la Boldrini che dice "gli italiani hanno il dovere di ospitare i migranti a casa loro", o qualcosa di simile. Sotto, una sfilza di commenti che facevano tipo: "baldracca mignotta prendili a casa tua cuei negri così ti mettono a novanta e ti scopano per bene", o anche "brutta puttana prima fammi vedere che li ai ospitati a casa tua e alora io li prendo nella mia", oppure "putana se ti beco ti taglio la gola". Penso di aver reso l'idea, no? Ecco. Se, in un caso come questo, sentirmi superiore significa essere stronza, così sia. Anche se, a dirla tutta, più che senso di superiorità il mio è disgusto, ma tant'è. Un'altra cosa che mi disgusta fortemente è la consapevolezza che queste persone, con il loro voto, potrebbero contribuire a portare al governo gente che ha dichiarato di voler offrire assistenza legale al tipo che pochi giorni fa se n'è andato in giro per Macerata a sparare a tutti i "negri" che vedeva e Viva l'Italia.
Certo, bel traguardo il suffragio universale, però.
A parte che - volendo proprio cercare il pelo nell'uovo, eh? - certa gente, stando alla Costituzione italiana (una robetta da niente, giusto la fonte primaria delle nostre leggi) non dovrebbe nemmeno potersi avvicinare al governo, ma tant'è.
Mi piacerebbe dire che se dovesse succedere una cosa simile farei fagotto e me ne andrei in un paese migliore. Il problema è che non penso che un paese migliore esista. Credo che, in fondo, chi più chi meno, siamo tutti un ammasso di  merdosi parassiti incuranti di tutto meno che di riempirci tasche e stomaco.
La speranza, dice Esiodo, è rimasta chiusa dentro quel dannato scrigno.
L'altro giorno mio fratello quindicenne mi ha chiesto a cosa serva studiare la storia. Stando ai fatti odierni, sarebbe stato sensato da parte mia rispondere "a un cazzo di niente".

Questo post è stato originariamente scritto su Swanza blog, da Ade. E' possibile copiarlo parzialmente o interamente e modificarlo, basta che il post originale venga linkato


10 commenti:

  1. sono sempre più convinto che al mondo ci sia tanta, troppa gente con la merda in testa. punto. senza se e senza ma. la merda in testa.

    poi mi chiedo se siano in aumento oppure siano sempre la stessa percentuale, solo che ora anziché parlare da soli o al bar con quattro amici con la merda in testa pure loro, li leggi sui social su FB ovunque, e insomma prima non si vedevano e ora si notano a commentare ovunque. non saprei.

    tutto questo fa però venire seri dubbi sul concetto stesso di democrazia, intesa come "una persona un voto". ché insomma, non è rassicurante questa prospettiva della merdaintesta che vota e determina chi governerà anche me.

    poi, in realtà, è ancora meno rassicurante vedere chi siano le alternative di voto. e a bene vedere, rendersi conto che lamerdaintesta non sono solo quelli che votano.

    bentornata, peraltro, tu :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie K. :**
      Hai ragione, la merdaintesta è ovunque. Ed è dannatamente spaventoso.
      A volte penso che vorrei essere nata, chessò, formica, per non doverci pensare più.

      Elimina
    2. il k <3 ade. lo sai vero? :-*

      Elimina
  2. Il vero problema è uno solo: il social.
    Prima la gente, queste cazzate sgrammaticate, le lasciava confinate nelle stalle dove viveva (i bar, al limite).

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mah, secondo me il problema è la gente in generale.

      Elimina
  3. Io mi sento superiore a molti.... non posso cuararmi di tutta l'umanità... si, sono un po stronzo :p
    Ma chi non lo è? ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nessuno. Ma saperlo ti rende un po' meno stronzo, credo.

      Elimina
    2. Mi piace come attenuante :)

      Elimina
  4. c'è sempre stato il coglione di turno che la pensava così... solo che non aveva una tastiera ed il beneficio dell'anonimato...

    ciò posto io sono stronza con la S maiuscola e non solo

    RispondiElimina
  5. Comunque non so voi ma per i peggiori sono gli over 50 che usano Facebook per:
    a. imbrattare le nostre home page con glitter, cuori e tazzine del buongiorno che la colazione la finisci per vomitare
    b. insultare tutti quelli che non vivono come ai loro tempi, perché loro sì che sapevano vivere! Ma allora, scusate, che cazzo ci state a fare su facebook, frutto del nostro tempo?
    c. condividere post fasulli come le banconote di 30 euro e andando in giro a dire che loro le cose le sanno perché le hanno lette su facebook.

    ....

    vorrei togliere loro il diritto al voto, se pò?

    RispondiElimina

Grazie per aver fatto finta di non avere niente di meglio da fare che commentare il mio post... vi lovvo

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...