venerdì 21 giugno 2013

Ho voglia di piangere

Piangere non serve, amica.
Forse non serve ma è liberatorio.
Dici? Piangere ti libera dai tuoi problemi?
No... ma poi ci si sente meglio.
Sono false sensazioni, quelle di cui parli.
Beh? E che dovrei fare allora?
Parlare.
Certo. Parlare. E con chi dovrei parlare? Nessuno vuole sentirmi parlare. Nessuno vuole sapere dei miei problemi. A chi altro frega se non a me?
Qualcuno dovrà pur esserci.
Non c'è. E comunque parlare mi lascia solo l'amaro in bocca. Una sgradevole sensazione d'impotenza.
Devi essere positiva. Prima o poi le cose si aggiustano.
Non esistono cose che si aggiustano. Esistono problemi più grandi che prendono il posto di quelli più piccoli.
Se la pensi così non potrai mai essere felice.
Felice? E che cos'è la felicità, sentiamo.
Beh, è quando ti svegli e hai voglia di sorridere.
E tu hai voglia di sorridere, quando ti svegli?
No...
E allora di cosa cazzo stiamo parlando.
Noi... stiamo parlando di noi, no?
Noi non esistiamo, amica. Siamo un viscido insieme di cellule, carne in putrefazione, elementi inutili per la grandezza e la potenza del mondo.
Non credo funzioni così... siamo qui per un motivo, no? Altrimenti tutto questo che senso avrebbe.
Sarà ironia divina, che ne so. Uno spiacevole gioco di società. Dove chi bara se la ride, dandoci le spalle e incassando false vittorie.
Secondo me sei solo pazza. La parte psicopatica di noi.
E tu che parte saresti?
Quella che vuole essere felice. E ci prova.
Carina, tu. E, di grazia. In che modo ci staresti provando, adesso?
Beh... tiro avanti. Mi sforzo di fare sempre meglio e cerco di sorridere di più.
E quando la vita ti sferra l'ennesimo calcio in culo, che fai? Sono curiosa.
Io... chiudo gli occhi e vedo cose migliori. Mi vedo dove vorrei essere. Mi vedo felice.
Cristo. Sei proprio una delusione, amica. Sei una cazzo di delusione del cazzo, amica. Lo vedi? Alla fine riesci sempre a farmi imprecare, perdio!
Va bene, amica. Allora dimmi, coraggio. Tu cosa fai quando la vita ti sferra l'ennesimo calcio nel culo?!
Beh... io...
Tu?
Ecco. Mi viene voglia di piangere...
E allora piangi, stronza. Rannicchiati su te stessa e ficcati nel tuo angolo buio del cazzo, quello dove cerchi riparo quando vuoi stare lontana dalla gente. E piangi. E poi quella patetica sarei io, eh?

Questo post è stato originariamente scritto su Swanza blog, da Ade. E' possibile copiarlo parzialmente o interamente e modificarlo, basta che il post originale venga linkato 

17 commenti:

  1. mi hai fatto venire voglia di piangere, ueeeeè

    RispondiElimina
  2. L'eterno conflitto interiore...
    Piangere spesso è liberatorio però poi andrebbe fatto qualcosa. Io spesso mi soffermo solo al primo step.
    :(

    RispondiElimina
  3. A me quello che hai da dire importa sempre U_U

    RispondiElimina
  4. Tutta questa frustrazione e impotenza ci ammazzerà.

    Sia ringraziato dio.

    RispondiElimina
  5. Come hai scritto a me qualche post fa, quando probabilmente non avevi voglia di piangere, vieni qua e "accendi la musica che balliamo".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bello, tu. No, aspetta. Bellissimo, tu. <3

      Elimina
  6. a volte però dopo la cosiddetta "capa di pianti" ci si sente più leggeri :)

    RispondiElimina
  7. nutella.
    è meno amara di certe lacrime

    RispondiElimina
  8. sto cambiando approccio rispetto ai problemi irrisolti della mia vita.
    li lascio lì e mi sposto io. portando con me la parte buona. la good company.
    poi, solo poi, ho scoperto che da lontano li puoi anche affrontare meglio, cioè, non risolverli, ma incartarli di rosso o di blu, appiccicargli addosso una canzone e spedirli al tuo vecchio domicilio.
    è così che ho finalmente risolto i problemi che avevo a tredici anni. ora passo alla fascia 14-17, ne avrò per altri vent'anni.
    non demordere amica mia, ci sono anche le buone notizie.
    per esempio quella che sono tornato. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottimo modo per assicurarsi la vita. Se continui così diventi immortale. A..ottimo consiglio anche.

      Elimina
    2. C'è sempre il lato positivo. Il più è trovarlo. Perché si nasconde, il bastardo.

      Elimina
  9. Ohmmerda.

    Questo è IL POST.

    Cazzo mi sei piaciuta. E lo sto dicendo anche con fare ruffiano perchè sei stata tra le prime a farmi gli auguri, capoccè.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti amo. Senza amore, chiaramente.
      Leccaculo.

      Elimina

Grazie per aver fatto finta di non avere niente di meglio da fare che commentare il mio post... vi lovvo

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...